Main Menu

Tu sei qui

MANTENIMENTO DI UN’AUTORIZZAZIONE DI CARATTERE GENERALE ALLE EMISSIONI IN ATMOSFERA

05 Dicembre 2017

La normativa che regola le emissioni in atmosfera sancisce che l’Autorizzazione di Carattere Generale (SEMPLIFICATA), rilasciata dalla Provincia di Brescia, abbia valenza 10 anni e prescrive una serie di obblighi per il corretto mantenimento dell’autorizzazione stessa.

Tutte le prescrizioni dell’Allegato/i Tecnico/i specifico/i per la/le attività autorizzata/e dovranno essere rispettate: nel momento in cui l’azienda dovesse ravvisare l’impossibilità del rispetto delle prescrizioni ivi contenute, dovrà provvedere a passare ad un regime autorizzativo di tipo ordinario. Il gestore dell’impianto è tenuto a comunicare tempestivamente agli enti di competenza ogni variazione relativa all’attività della ditta e all’impianto che emette in atmosfera, sia di carattere tecnico che amministrativo.

Gli impianti devono rispettare alcune semplici indicazioni:

  • il camino di scarico degli impianti che emettono in atmosfera dev’essere dotato di un foro per l’ispezione dei fumi di diametro 100 mm, con chiusura metallica; tale foro deve essere posto ad un’altezza di 10 volte l’ultimo restringimento del camino e deve essere accessibile IN SICUREZZA per le eventuali ispezioni;

  • il camino deve avere un’altezza che superi di almeno 1 metro il colmo del tetto o parapetti o altri ostacoli distanti meno di 10 m;

  • l’emissione andrà evidenziata con l’apposizione di un cartello identificativo che riporti le scritte E1, E2, E3, ecc..

Il gestore dell’impianto dovrà effettuare verifiche e controlli periodici:

  • analisi alle emissioni con periodicità biennale, servendosi di laboratorio accreditato, per le attività che superano la soglia di consumo delle materie prime, che consentirebbe l’esenzione dai controlli analitici; le prime analisi andranno inviate agli enti di competenza, mentre le successive andranno tenute in azienda a disposizione degli enti di controllo;

  • manutenzione periodica, che dev’essere registrata su un apposito REGISTRO DELLE MANUTENZIONI, con la seguente periodicità:

  • manutenzione parziale (controllo apparecchiature elettriche e pneumatiche, ventilatori, pompe, organi di trasmissione, etc.): ogni 50 ore di funzionamento dell’impianto o ogni 15 giorni;

  • manutenzione totale: ogni 6 mesi o secondo le indicazioni fornite dal costruttore.

  • solo per chi utilizza solvente o prodotti contenenti solvente nel ciclo produttivo: entro il 31 marzo di ogni anno la ditta dovrà redigere il bilancio di massa da inviare all’ARPA di Brescia.

Tutta la documentazione relativa agli impianti che emettono in atmosfera deve essere conservato presso la sede della ditta in modo ordinato, a disposizione immediata di eventuali controlli da parte degli enti di competenza.

 

 

Per informazioni:

Chiara Ragni  | chiara.ragni@assoartigiani.it - tel. 030 2209804

 

I nostri Portali

Scadenziario

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
Associazione Artigiani Brescia

Via Cefalonia n.66 - 25124 Brescia - Partita IVA: 00578640179

Assoartigiani Società Cooperativa - Società di servizi dell’Associazione Artigiani

Via Cefalonia n.66 – 25124 Brescia - Partita IVA: 03247890175